Questi sono alcuni degli effetti benefici dell’acqua ossigenata:

Posted on

Acqua ossigenata (ne bastano alcune gocce in una bacinella d’acqua calda) aiuta a guarire più in fretta, grazie alla capacità del perossido di idrogeno di favorire la guarigione delle ferite.

Si consigliano come dosi un cucchiaio di sale per ogni tazza d’acqua e si consiglia anche di tenere i piedi in acqua per almeno una decina di minuti. Parliamo in questo caso dell’acqua ossigenata a 1012 volumi, cioè con una concentrazione di perossido di idrogeno in soluzione acquosa di circa il 3-4%. È tendenza diffusa descrivere l’acqua ossigenata come “acqua con un atomo di ossigeno in più” (N.B: la formula chimica dell’acqua è H2O). Sono molto rari i casi da overdose da acqua ossigenata. All’utente che dimentica un’applicazione di acqua ossigenata, il medico consiglia di utilizzare il prodotto appena si rende conto della dimenticanza e appena ne ha la possibilità. Attenzione comunque di non abusare dell’acqua ossigenata per la cura della persona, e per altri trattamenti. Questa micosi causa solitamente prurito tra le dita dei piedi, pelle squamosa o crepe cutanee, macchie sulla cute, secchezza dei piedi, unghie scolorite, ruvide e/o spesse. Il perossido di idrogeno, comunemente noto come acqua ossigenata, è ideale per uccidere funghi e batteri. Il perossido di idrogeno, meglio conosciuto come acqua ossigenata (H2O2) ha molti benefici e proprietà che possono essere sfruttati in casa, facendone però un utilizzo moderato.

Questi sono alcuni degli effetti benefici dell’acqua ossigenata:

  • 1 cucchiaio di sale (10 gr)
  • ½ bicchiere d’acqua (100 ml)

Tra le proprietà dell’acqua ossigenata ci sono quelle di essere un ottimo disinfettante, sbiancante e antisettico.

Per il frequente problema dei funghi a piedi e unghie si raccomanda di utilizzare una soluzione al 50% di acqua ossigenata e 50% di acqua. Se usate l’acqua ossigenata per fare dei risciacqui orali, pian piano vi accorgerete che funziona anche come metodo per sbiancare i denti. Si raccomanda di utilizzare 23 centilitri di acqua ossigenata in 19 litri di acqua calda, evitando di superare questa quantità. L’acqua ossigenata è un grande alleato per far sparire le macchie della pelle. L’acqua ossigenata è ideale per pulire le ascelle e sbiancarle dalle macchie provocate dai deodoranti; inoltre aiuta a combattere i cattivi odori. Per pulire i taglieri ed eliminare tutti i batteri che a volte si formano potete utilizzare una soluzione al 50% di acqua ossigenata e 50% di aceto. Potete anche usare un mix 5050 di acqua ossigenata al 3% e acqua normale per disinfettare bagni, lavandini e pavimenti, tra gli altri. parto quindi con la cura fai da te.Durante il giorno, ogni ora faccio cadere una goccia di prodotto diverso.Tuya, tea Treee, acqua ossigenata, Lysoform, candeggina. L’acqua ossigenata va bene perchè anche pulisce e deterge oltre che ad agire.

Acqua ossigenata contro la micosi delle unghie

  • ¼ di tazza di aceto di mele (60 ml)
  • ¼ di tazza di perossido di idrogeno (acqua ossigenata) (60 ml)
  • 2 cucchiai di alcol a 90% (20 ml)

Come si usa l’acqua ossigenata?

L’acqua ossigenata ha anche un potere schiarente, ma è necessario non cedere alla tentazione del fai da te. È quindi sempre opportuno affidarsi agli usi consoni per ogni diversa concentrazione dell’acqua ossigenata, lasciando l’utilizzazione specifica ai professionisti del campo. Mescolando l’aceto di mele all’acqua ossigenata otteniamo un potente rimedio antimicotico per le unghie dei piedi e delle mani. Quindi appena notiamo che questi orribili microbi iniziano a crescere nelle unghie, incominciamo immediatamente il trattamento a base di acqua ossigenata. L’acqua ossigenata, il cui nome scientifico è perossido di idrogeno, fu prodotta per la prima volta da Louis Jacques Thénard nel 1818. In commercio la troviamo in soluzione acquosa a diverse concentrazioni dette “volumi” cioè i litri di ossigeno che possono essere prodotti da un litro di acqua ossigenata. Si possono, infatti, utilizzare 1-2 cucchiai di acqua ossigenata come colluttorio ad una concentrazione del 3% che corrisponde a 10 volumi. Può essere utilizzata ogni giorno prima di lavarsi i denti: bastano un paio di cucchiai da cucina da tenere in bocca per 1-2 minuti e poi risciacquare bene con acqua. Può, inoltre, essere utilizzata per disinfettare lo spazzolino semplicemente immergendolo in un bicchiere con acqua ossigenata diluita con acqua normale.

Acqua ossigenata: proprietà ed usi (ferite, brufoli, denti, capelli, ecc.).

  • Un litro di acqua calda
  • 60 ml di acqua ossigenata
  • 120 ml di bicarbonato
  • 120 ml di cristalli di magnesio
  • 60 ml di aceto bianco (da aggiungere alla fine)

Questo è il fenomeno che porta alla formazione delle tipiche bollicine che vediamo comparire quando mettiamo dell’acqua ossigenata su una ferita.

Contro i brufoli: l’azione disinfettante dell’acqua ossigenata può essere sfruttata anche per combattere acne e brufoli. Per schiarire i capelli: con l’acqua ossigenata potrete schiarire i vostri capelli (ma anche barba e peli)! Inoltre ci sono prodotti a base di acqua ossigenata, in percentuali basse, e integrata con altri elementi, come gel sbiancanti per i denti o creme per schiarire i capelli. Possiamo trovarla in commercio in soluzione acquosa e in diverse concentrazioni definite “volumi” che stanno ad indicare quanti litri di ossigeno può sviluppare 1 litro di acqua ossigenata. In questi casi l’acqua ossigenata a 10 volumi può essere un rimedio da provare: mettete un po’ di acqua ossigenata sull’ovatta un po’ bagnata dall’acqua, e passatela direttamente sulle macchie. Applicate sul brufolo un batuffolo di cotone imbevuto di acqua ossigenata e lasciatelo agire anche tutta la notte. Mettete dell’acqua calda in un contenitore, aggiungete un cucchiaio di acqua ossigenata e lasciate le mani in questa soluzione per circa 10 minuti. In questo modo vedrete se l’effetto è quello che desiderate in modo da regolarvi con la quantità di acqua ossigenata da utilizzare. Fate il pediluvio la sera diluendo in parti uguali acqua e acqua ossigenata, lasciate i piedi in acqua per almeno 10 minuti e asciugate bene.

Acqua ossigenata contro il piede d’ atleta e funghi sulle unghie

Disinfettare le superfici: per avere un maggiore effetto disinfettante bisognerà utilizzare l’acqua ossigenata al 6% da diluire sempre con acqua, per disinfettare soprattutto le superfici di bagno e cucina.

Il perossido di idrogeno, noto anche come Acqua ossigenata Aceto Bianco. In caso di onicomicosi (infezione dell’unghia) si può versare nella bacinella anche l’acqua ossigenata per disinfettare. Le proprietà antibatteriche del perossido di idrogeno (noto ai più come acqua ossigenata) lo rendono un ingrediente molto utile da avere nell’armadietto delle medicine. Anche se non se ne sente molto parlare in giro, l’acqua ossigenata è in realtà un rimedio molto efficace per trattare l’acne. Dopo potrete applicare l’acqua ossigenata sui brufoli, non è consigliabile applicarla su tutto il viso in quanto può essere irritante e può seccare la pelle. Se avete problemi come il piede d’atleta o funghi sulle unghie, dovrete mettere il piede interessato in acqua ossigenata per alcuni minuti. Un modo molto popolare ed economico per schiarire i capelli è quello di utilizzare l’acqua ossigenata. Per applicare questo trucco, mescolate mezzo bicchiere di acqua e mezzo bicchiere di perossido di idrogeno in un flacone spray e spruzzatelo sulla zona di capelli da schiarire.